Giardini sensoriali: spazi verdi che coinvolgono tutti e cinque i sensi

Giardini sensoriali sul blog di Atelierdimensioneverde.it

Generalmente, quando pensiamo ad un giardino, pensiamo soprattutto ai colori e alle sfumature creati dalla combinazione di piante e fiori diversi. In effetti, un bel giardino è un piacere per gli occhi e le sue combinazioni cromatiche sono in grado di regalare emozioni indescrivibili. Tuttavia, se vi fermate a pensare un attimo, vi renderete conto che passeggiare in un giardino è una vera e propria esperienza multisensoriale che coinvolge non solo la vista, ma anche il tatto, l’udito, il gusto e l’olfatto. Se è vero che il primo dei cinque sensi ad essere stimolato è senza dubbio la vista, è altrettanto vero che possiamo sfiorare con le mani le foglie delle piante, sentire il fruscio causato dal vento, annusare il profumo dei fiori o gustare dei frutti. I giardini sensoriali nascono proprio allo scopo di regalare a chi li visita un’esperienza unica che coinvolge la vista e anche tutti gli altri sensi e che permette di immergersi totalmente nella natura.

Un percorso multisensoriale

I giardini sensoriali, grazie alla loro capacità di stimolare tutti e cinque i sensi, portano grandi benefici a livello psico-fisico e sono spesso utilizzati anche a scopi terapeutici per pazienti con disabilità o che soffrono di Alzheimer. In un giardino sensoriale nulla è lasciato al caso e le piante e i fiori vengono appositamente selezionati e disposti in un ordine preciso, in modo da creare un vero e proprio percorso per i cinque sensi. Vengono studiati, ad esempio, diversi accostamenti di fiori di colori differenti, fondamentali per la cromoterapia. Molto usate sono anche le piante profumate, che stimolano l’olfatto e permettono di risvegliare emozioni, sensazioni e ricordi positivi.

Giardini sensoriali, un modo per riavvicinarsi alla natura

Insomma, il giardino sensoriale è uno spazio verde in cui rilassarsi, meditare, risvegliare i propri sensi e riscoprire il contatto con la natura, che negli anni stiamo perdendo sempre di più.

Come arredare un piccolo giardino quasi a costo zero

Come arredare un piccolo giardino sul blog di Atelierdimensioneverde.it

Cerchi degli spunti su come arredare un piccolo giardino senza spendere una fortuna? Sei nel posto giusto! In questo articolo, infatti, ti vogliamo dare una simpatica idea che puoi utilizzare come fonte di ispirazione per arredare il tuo spazio verde in maniera originale e stupire così i tuoi ospiti! Arredare gli esterni è importante tanto quanto avere un giardino impeccabile, curato e in salute. L’arredamento, infatti, contribuisce a rendere speciale il giardino e a creare piccoli angoli accoglienti in cui rilassarsi e godere appieno delle meravigliose serate estive. Scopri in questo articolo come è possibile arredare il tuo giardino quasi a costo zero!

Arredare gli esterni senza spendere una fortuna si può!

Le idee su come arredare un piccolo giardino che ti proponiamo sono pensate appositamente per chi ha uno spazio verde dalle dimensioni contenute, ma che comunque non vuole rinunciare ad impreziosirlo con soluzioni originali e d’impatto. Se non hai un grande budget a disposizione per l’arredamento degli esterni, non temere: puoi arredare il tuo giardino quasi a costo zero grazie ai bancali! Sì, hai capito bene, i bancali, quelli che si trovano spesso fuori dai supermercati e che vengono utilizzati per il trasporto delle merci! Con i bancali puoi realizzare in poco tempo degli arredi creativi che valorizzeranno il tuo giardino e che allo stesso tempo ti permetteranno di dare libero sfogo alla tua fantasia e di cimentarti nel fai da te. Unendo tra loro più bancali e aggiungendo dei semplici cuscini puoi costruire delle sedie a cui abbinare un tavolo sempre utilizzando i pallet. Se invece disponi di uno spazio maggiore, puoi realizzare anche delle panche, delle fioriere o dei mobiletti. Libero spazio alla tua immaginazione, dunque!

Ora che sai come arredare un piccolo giardino con i bancali, stupisci i tuoi ospiti!

Hai visto quante cose è possibile realizzare semplicemente utilizzando dei pallet? Riutilizzare dei vecchi bancali per arredare il giardino è un modo intelligente per risparmiare denaro senza rinunciare a rendere più bello e accogliente il proprio spazio verde.

Realizzazione pavimentazione giardino, scegli la professionalità di Atelier Dimensione Verde!

Realizzazione pavimentazione giardino sul blog di Atelierdimensioneverde.it

La realizzazione pavimentazione giardino rientra in tutta quella serie di attività che concorrono alla creazione di un giardino perfetto. Oltre alla scelta delle piante, dei fiori, dei sistemi di illuminazione e di irrigazione e degli arredi esterni, infatti, bisogna pensare anche a che tipo di pavimentazione si vuole realizzare. Vialetti, stradine, selciati, sentieri con pavimentazione in sasso sono solo alcune delle opzioni tra le quali è possibile scegliere per rendere davvero speciale il proprio giardino.

Realizzare una pavimentazione esterna

Desiderate un grazioso vialetto che si snodi tra il verde e vi permetta di perdervi tra fiori e piante? Allora dovete pensare seriamente alla realizzazione pavimentazione giardino, sia che siate in procinto di creare un nuovo giardino da zero, sia che vi sia già un giardino esistente che necessita di alcuni interventi di ammodernamento. Nel primo caso, sarà possibile includere nel progetto preliminare realizzato dal garden designer anche le pavimentazioni desiderate, che verranno poi realizzate assieme al giardino stesso. Nel caso in cui vi sia un giardino esistente, invece, sarà necessario realizzare un nuovo progetto per le pavimentazioni, in modo da eseguire poi degli interventi mirati e non troppo invasivi sul giardino stesso. Naturalmente, ancor prima di procedere alla realizzazione vera e propria della pavimentazione, è assolutamente fondamentale scegliere i materiali più adatti. È possibile realizzare camminamenti e sentieri in legno che si sposano alla perfezione con il verde circostante, oppure pavimentazioni piastrellate, camminamenti in pietra, in porfido, in sasso e chi più ne ha più ne metta!

Realizzazione pavimentazione giardino – rivolgetevi a noi!

Cercate un’azienda alla quale affidarvi per la realizzazione della pavimentazione esterna per il vostro giardino? Scegliete l’esperienza e la competenza di Atelier Dimensione Verde. Oltre alla creazione di giardini e parchi e alla loro manutenzione e restauro, ci occupiamo anche della realizzazione di pavimentazioni per esterni per giardini pubblici e parchi privati.

Prato pronto a rotoli, avete mai considerato questa opzione?

Prato pronto a rotoli sul blog Atelierdimensioneverde.it

Il prato pronto a rotoli è una soluzione veloce e pratica per chiunque desideri un manto erboso perfetto per il proprio giardino in poco tempo, senza la necessità di dover seminare ed attendere che l’erba cresca da sé. Ideale per i giardini privati, ma anche per spazi verdi di più grandi dimensioni, il prato a rotoli – detto anche prato a zolle – è una scelta dal rapporto qualità/prezzo davvero interessante e che vi farà risparmiare una grande quantità di tempo, limitando al minimo gli interventi necessari per la realizzazione del manto erboso.

Caratteristiche del prato a zolle

Se siete scettici riguardo il prato pronto a rotoli per la realizzazione del giardino come alternativa ai metodi tradizionali, probabilmente pensate che si tratti di un manto erboso artificiale. Niente di più sbagliato! Il prato a zolle, infatti, è naturale e viene coltivato per un periodo di tempo che si aggira intorno all’anno dalle aziende produttrici e solo quando l’erba avrà raggiunto l’altezza ideale viene tagliato a zolle, che vengono successivamente arrotolate e consegnate al richiedente, pronte per l’applicazione. Affinché il prato risulti omogeneo e regolare su tutta la superficie del giardino una volta applicato, è necessario zappare il suolo per prepararlo ad accogliere le zolle. Un lavoro esiguo se comparato alla tradizionale semina. Inoltre, siccome si tratta di un manto erboso già maturo, è possibile effettuare l’applicazione in qualsiasi mese e non solo in primavera o autunno.

Prato pronto a rotoli e manutenzione

Il prato a zolle può già essere calpestato dopo qualche giorno dall’applicazione sul vostro giardino. Una volta installato, dovrete provvedere ad innaffiarlo frequentemente durante le prime settimane. Poi, quando il manto erboso avrà fatto presa sul suolo, potrete diminuire la frequenza, avendo sempre cura di mantenere una certa regolarità e costanza. Naturalmente, bisogna anche tagliare regolarmente l’erba, esattamente come si farebbe con un qualsiasi prato.