Landscape contractor: perché rivolgersi a un’azienda del verde

Landscape contractor sul blog di Atelierdimensioneverde.it

 

A volte capita di sentire nominare la figura del landscape contractor senza sapere bene di cosa si occupa questo professionista del verde. In italiano potremmo tradurre questa professione con “impresario del paesaggio”. Nella pratica, il landscape contractor altro non è che un esperto di giardini a tutto tondo, che si occupa della progettazione, costruzione e manutenzione degli spazi verdi. È dunque un esperto nella realizzazione di giardini e aree verdi che ha dalla sua una formazione specialistica e la competenza necessaria per riuscire a valorizzare al meglio qualsiasi tipo di paesaggio. Avvalersi di un landscape contractor significa quindi affidare la creazione del proprio giardino a una figura altamente specializzata in grado di garantire un risultato all’altezza delle proprie aspettative.

Perché scegliere dei professionisti

Il landscape contractor opera spesso all’interno di una impresa di giardinaggio e quindi si avvale di un team altamente specializzato di esperti del verde. Affidarsi a un’impresa che si occupa della realizzazione di giardini è un’ottima idea, proprio perché il progetto del proprio giardino verrà preso in mano da un’équipe di tecnici che si prenderanno cura di ogni fase, a partire dal sopralluogo preliminare, passando per la progettazione, fino alla realizzazione vera e propria del giardino. Ma non finisce qui! Infatti, una volta terminato il progetto, è necessario fare in modo che il giardino si conservi bello e rigoglioso nel tempo. Ecco quindi che viene offerto anche il servizio di manutenzione, che assicura uno spazio verde sempre in salute.

Landscape contractor: scegli Atelier Dimensione Verde

Se sei alla ricerca di un team di esperti che possa dar vita alle tue idee e creare un giardino che possa diventare il vero valore aggiunto della tua casa affidati a noi di Atelier Dimensione Verde. Negli anni abbiamo lavorato ai progetti più disparati e abbiamo dalla nostra l’esperienza e la competenza che servono per dare vita ai tuoi desideri!

Come eliminare le erbe infestanti, alcuni consigli pratici

Come eliminare le erbe infestanti - blog di Atelierdimensioneverde.it

Chiunque abbia un giardino lo sa, le erbacce sono una piaga molto difficile da estirpare, che colpisce i nostri giardini minandone sia la bellezza, sia la salute. Le piante infestanti, infatti, oltre che per un motivo prettamente estetico, andrebbero eliminate perché vanno a privare le altre piante delle sostanze nutritive fondamentali per la loro crescita. Se anche il tuo giardino è vittima delle erbacce, non temere! Esistono infatti varie soluzioni che puoi adottare per risolvere il problema in modo rapido ed efficace. Vediamo dunque come eliminare le erbe infestanti con alcuni consigli pratici!

Oltre ai diserbanti ci sono altre soluzioni

Se ti stai chiedendo come eliminare le erbe infestanti, probabilmente significa che ti sei accorto che queste sono cresciute in maniera incontrollata nel tuo giardino, fino quasi a sopraffare le altre piante che compongono il tuo spazio verde. In effetti, una caratteristica delle malerbe è proprio quella di diffondersi in maniera importante non solo nel giardino, ma anche nel terreno tra le fughe di lastricati e vialetti, con effetti decisamente antiestetici. La soluzione all’apparenza più semplice per eliminare le erbe infestanti consiste nell’utilizzo di diserbanti chimici, ma siamo proprio sicuri che sia il modo migliore per risolvere il problema? Se è vero che si tratta di un modo veloce per eliminare le erbacce, bisogna però ricordare che l’utilizzo di soluzioni chimiche in maniera continuativa è sconsigliato perché, oltre ad inquinare il terreno, questi prodotti favoriscono lo sviluppo nel tempo di piante via via più resistenti e difficili da estirpare.

Come eliminare le erbe infestanti in maniera naturale

Se la quantità di erbe infestanti è tale da rendere impossibile l’estirpazione manuale, si può ricorrere ad altri sistemi che permettono di ottenere buoni risultati senza ricorrere ai diserbanti chimici. Per esempio, potete ricoprire il terreno con un telo in modo da eliminare le erbacce privandole della luce del sole e al contempo contrastandone la ricrescita. Questa tecnica, che si chiama pacciamatura, è piuttosto efficace e permette, con una spesa relativamente contenuta, di rimuovere le malerbe senza utilizzare composti chimici. Un’altra soluzione per eliminare le erbe infestanti è quella di utilizzare il sale. In pratica, ti basterà scavare una piccola buca in prossimità delle piante da eliminare e riempirla di sale. Fai attenzione però, perché si corre il rischio di arrecare danno anche alle altre piante del tuo giardino. Assicurati di mettere il sale a debita distanza da quest’ultime!

Giardini all’italiana: geometria ed essenzialità

Giardini all'italiana sul blog di Atelierdimensioneverde.it

 

I giardini all’italiana sono famosi in tutto il mondo per la loro geometria, la compostezza delle forme e l’inconfondibile eleganza rigorosa che li rende unici ed estremamente affascinanti. Nati nella metà del XVI secolo, questi giardini, detti anche giardini formali, hanno conosciuto un successo senza eguali e si sono presto diffusi in tutta Europa, diventando un vero e proprio modello di riferimento che ha dominato gli spazi verdi di ville e parchi almeno fino al XVIII secolo. Il giardino all’italiana, poi, è stato fondamentale per la nascita, tra gli altri, del giardino inglese, sebbene questo non contempli forme geometriche e regolari, bensì una natura il quanto più spontanea possibile.

Geometria e regolarità nelle forme

Come abbiamo capito, i tratti distintivi dei giardini all’italiana sono senza dubbio il rigore geometrico, la simmetria e le linee composte. La geometria degli spazi si ottiene mediante la sapiente disposizione di siepi e cespugli, che vanno a comporre un paesaggio studiato nei minimi dettagli, in cui ogni pianta è parte integrante del disegno complessivo. L’effetto è sorprendente: il giardino all’italiana dà un’idea di ordine e compostezza che fanno di questo spazio verde un incredibile esempio di come la maestria dell’uomo sia in grado di trasformare la natura, di per sé selvaggia e incolta, in un’opera d’arte di incomparabile bellezza.

Giardini all’italiana, tra labirinti e arte topiaria

Il giardino all’italiana è famoso anche perché spesso prevede la presenza di suggestivi labirinti i quali si incastonano perfettamente nello spazio verde proprio perché giocano con la geometria per creare affascinanti percorsi all’interno del giardino. Oltre ai labirinti, il giardino all’italiana prevede la particolare potatura di alcune piante, che fa assumere loro forme geometriche o che ricordano addirittura degli animali. È l’arte topiaria, una particolare tecnica che permette di trasformare le piante in veri e propri elementi decorativi che vanno ad impreziosire ancora di più il giardino.

Giardini per hotel, un valore aggiunto per le strutture ricettive

Giardini per hotel sul blog di Atelierdimensioneverde.it

 

I giardini, grazie alla loro eleganza e alla straordinaria capacità di restituire serenità e grazia, sono l’ideale per rendere speciale qualsiasi ambiente. La natura lavorata ad arte dagli esperti paesaggisti, infatti, riesce a valorizzare gli spazi grazie a una perfetta combinazione di forme e colori, che donano armonia e una piacevolissima sensazione di benessere e di pace interiore. Se parliamo di alberghi e strutture ricettive, poi, l’importanza di uno spazio verde curato è pressoché fondamentale. Scopriamo dunque perché i giardini per hotel sono così importanti!

L’aspetto esteriore conta eccome

I giardini per hotel sono estremamente importanti, perché assolvono la funzione di accogliere e introdurre gli ospiti che giungono nella struttura ricettiva. Ecco quindi che sovente lo spazio verde diventa il primo biglietto da visita di un hotel, il suo modo di presentarsi al pubblico. Per un hotel o una qualsiasi struttura ricettiva, infatti, l’aspetto esteriore è importante tanto quanto l’arredamento interiore, proprio perché la percezione della qualità di una struttura fa riferimento alla combinazione tra spazi interni ed esterni. Nessuno di noi soggiornerebbe mai in un hotel con un bel giardino, ma con gli interni trascurati e le stanze piene di polvere. Allo stesso modo, un bell’hotel con un giardino lasciato a sé stesso perde gran parte della propria attrattiva agli occhi dei clienti.

Giardini per hotel: è importante affidarsi a un esperto

Insomma, gli spazi verdi sono un elemento imprescindibile per le strutture ricettive che vogliono offrire ai propri clienti degli ambienti gradevoli che restituiscano un’immagine curata e una sensazione di tranquillità e di relax. Tuttavia, realizzare un giardino nel proprio hotel non basta: è assolutamente necessaria una costante attività di manutenzione del verde, volta a preservare la salute del giardino e a fare in modo che sia sempre rigoglioso in tutte le stagioni. La manutenzione è un’attività delicata e, soprattutto nel caso di giardini per hotel, alberghi e altre strutture di grandi dimensioni, rivolgersi a un esperto è assolutamente fondamentale. L’esperienza e la competenza di un professionista del verde assicura infatti un giardino sano, bello e accogliente 365 giorni all’anno.